Fotovoltaico ed Eolico: fonte elettrica numero 1 entro il 2050

pic

In circa due terzi del mondo, l'eolico o il solare rappresentano ora l'opzione meno costosa per la generazione di energia.                         

Siamo i primi a credere ad una crescita importante delle energie rinnovabili, grazie alla diminuzione dei costi di pannelli, turbine e delle batterie e all'aumento delle installazioni.
La domanda di energia elettrica infatti è destinata ad aumentare del 62%, e la capacità di generazione globale triplicherà tra il 2018 e il 2050, attirando 13,3 trilioni di dollari in nuovi investimenti, di cui 4,2 trilioni di dollari per il solare.

Il ruolo del carbone nel mix energetico globale scenderà dall'attuale 37% al 12% entro il 2050, mentre il petrolio come fonte di produzione di energia viene praticamente eliminato.
L'energia eolica e solare passeranno dall'attuale 7% della produzione al 48% entro il 2050.

L'Europa si decarbonizzerà più velocemente degli altri continenti arrivando al 92% dell'elettricità fornita da fonti rinnovabili nel 2050. Le principali economie dell'Europa occidentale, in particolare, sono già su una traiettoria di decarbonizzazione significativa grazie al prezzo del carbonio e al forte sostegno politico. Gli Stati Uniti, vista l'abbondanza di gas naturale a basso prezzo, e la Cina, con le centrali a carbone, seguono a un ritmo più lento.
La domanda di energia elettrica in Asia raddoppierà fino al 2050.

Tuttavia, per raggiungere questo livello di transizione e decarbonizzazione, saranno necessari altri cambiamenti di politica - in particolare, la riforma dei mercati dell'energia elettrica per garantire che l'energia eolica, solare e le batterie siano adeguatamente remunerate per i loro contributi alla rete.


image

Stai pensando di passare
all'energia solare?

Inserisci il tuo numero di telefono, ti aiuteremo noi a farlo!