Fotovoltaico e accumulo: gli italiani e l’energia green

Gli italiani, anche grazie agli incentivi fiscali, in questo primo semestre del 2022 hanno continuato a pensare e ad agire in favore della transizione energetica. Infatti, sono stati registrati ottimi risultati per quando riguarda le statistiche di fotovoltaico e accumulo.

Vediamo più nel dettaglio come si posiziona l’Italia per quanto riguarda l’energia green e come è possibile raggiungere l’ambito traguardo dell’indipendenza energetica.

Impianti fotovoltaici Superbonus: il boom

Per gli impianti fotovoltaici, il Superbonus ha rappresentato una vera e propria spinta, essendo un incentivo, praticamente, a costo zero, di portata nazionale.

Infatti, secondo i dati Gaudì di Terna, nel 2021 sono stati installati 800 MW di potenza con i nuovi impianti, mentre nel 2020 i MW erano 600.

Nel primo trimestre del 2022, sono stati connessi alla rete 377,31 MW, registrando un +116% rispetto al primo trimestre del 2021.

Tra questi, ben 168 MW provengono da impianti fotovoltaici sotto i 12 kW, quindi per la maggior parte residenziali, a riprova del fatto che il Superbonus ha alzato, per il fotovoltaico, le statistiche di potenza rispetto al 2020.

Questi sono i risultati del boom del Superbonus, che ha permesso a moltissimi italiani di risparmiare e investire nelle fonti di energia rinnovabile.

Sistemi di accumulo: Italia e indipendenza energetica

I sistemi d’accumulo, in Italia, hanno raggiunto ottimi numeri, sempre alla luce del Superbonus.

Al 30 giugno 2022, secondo i dati Gaudì di Terna, risultano installati ben 122.279 sistemi d’accumulo, con una capacità massima di 1361 MWh (per scoprire altri dati, clicca qui).

Per gli impianti fotovoltaici con accumulo, i prezzi quindi non sono stati proibitivi e il Superbonus ha incentivato le persone a investire nel solare e a raggiungere sempre più l’indipendenza energetica.

Quindi, il trend è decisamente positivo, e sempre più italiani decidono di abbinare un sistema d’accumulo al proprio impianto fotovoltaico.

Quando conviene l’accumulo fotovoltaico?

L’accumulo fotovoltaico conviene, per raggiungere l’indipendenza energetica e abbattere i costi delle bollette dell’elettricità.

Infatti, una batteria d’accumulo conviene in particolar modo per:

  • Sfruttare l’impianto fotovoltaico anche nelle ore serali
  • Rendere la propria casa gas free
  • Risparmiare sui costi delle bollette

Questi sono i tre motivi principali che hanno spinto molti italiani a passare all’accumulo, sfruttando al massimo il proprio impianto fotovoltaico.

Fotovoltaico e accumulo, le previsioni

Secondo l’EU Market Outlook for Solar Power 2021-2025 di Solar Power Europe, per il fotovoltaico e accumulo, le previsioni sono positive.

Infatti, l’Italia si posiziona al secondo posto, dopo la Germania, per potenza fotovoltaica installata, con una potenza cumulata di circa 22 GW a fine 2022.

E, sempre secondo Solar Power Europe, si prevede ci possano essere altri 7,1 GW di nuova potenza entro il 2025.

Questi dati fanno ben sperare, e si nota come il fotovoltaico e l’accumulo siano sempre più in ascesa, anche grazie agli incentivi fiscali.

Incentivi fotovoltaico per privati

Gli incentivi per il fotovoltaico, anche dopo il Superbonus, permettono comunque di risparmiare, sia per quanto riguarda l’acquisto di pannelli fotovoltaici che di batterie d’accumulo, e sono:

  • Detrazione 50%
  • Sconto in fattura 50%

Per scoprire di più sulla detrazione, clicca qui

Inoltre, da pochi giorni sono state rese note le modalità di fruizione del bonus per le batterie per fotovoltaico, un altro incentivo che favorisce l’indipendenza energetica (per saperne di più, clicca qui).

Il fotovoltaico: statistiche e curiosità

Per il fotovoltaico, le statistiche stanno dimostrando quindi un trend positivo, con un +193% nel primo semestre del 2022 rispetto a quello del 2021, con una potenza installata di 1.211 MW (per leggere delle statistiche più dettagliate, clicca qui).

Ma anche il 2021 è stato un anno molto favorevole al fotovoltaico, se si pensa che secondo le previsioni di Solar Power Europe, la potenza installata dai nuovi impianti doveva attestarsi sui 200 MWh e, invece, a marzo 2022 la potenza \e arrivata a quota 411,29 MWh.

La previsione, dunque, è stata ampiamente raddoppiata, prendendo in considerazione impianti domestici e aziendali.

Da un’indagine condotta da Valore Solare, gli impianti fotovoltaici installati compresi tra 3 e 20 kW sono 616.962 nel 2021, e gli immobili che producono reddito catastale sono 64,5 milioni.

Di queste, 35 milioni fanno parte del gruppo A, quindi 1 casa su 57 presenta un impianto fotovoltaico. E tu, fai parte dei 56 che ancora non hanno un impianto fotovoltaico?

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora