Energia rinnovabile Italia: i risultati del primo semestre 2022

Le fonti di energia rinnovabile, in Italia, si stanno diffondendo sempre di più. Sono disponibili, infatti, da oggi, i nuovi dati Gaudì di Terna.  L’Osservatorio FER, realizzato da ANIE Rinnovabili, li ha analizzati nel dettaglio.

Ecco una breve panoramica della crescita nel settore energie rinnovabili in Italia, con un particolare occhio di riguardo per il solare.

Rinnovabili Italia: una breve panoramica

Rispetto al 2021, nello stesso periodo, nel primo semestre del 2022 si è registrato un 168% in più di potenza nuova installata, con 1.211 MW.

Questa nuova potenza installata è suddivisa in:

  • Fotovoltaico
  • Eolico
  • Idroelettrico

Il fotovoltaico ha registrato un aumento del 193% rispetto all’anno 2021, con 1061 MW. Al secondo post troviamo l’eolico, con un aumento del 66% e 123 MW installati. Nel gradino più basso del podio, l’idroelettrico, con un aumento più alto rispetto all’eolico (72%), ma una potenza installata di 27 MW.

Dall’analisi di questi dati si evince come le fonti di energia rinnovabile stiano prendendo sempre più piede, contribuendo così al processo di transizione energetica (Il futuro passa dalla transizione energetica).

Qualche dato sul fotovoltaico in Italia

Dai dati citati in precedenza, è evidente come l’incremento del fotovoltaico in Italia abbia interessato tutti i range di potenza.

Infatti, gli impianti fotovoltaici di potenza inferiore ai 10 kW compongono il 34% del totale della potenza installata, quantificata in 1061 MW, mentre il 31% e il 35% delle installazioni sono state rispettivamente per:

  • Impianti fotovoltaici tra 10 kW e 1 MW
  • Superiori a 1 MW

Nel complesso, nel primo semestre del 2022, sono stati allacciati 74.000 impianti fotovoltaici.

Tutti i settori hanno quindi beneficiato della potenza del fotovoltaico, contribuendo così a combattere la crisi energetica e permettere il risparmio energetico (Impianti fotovoltaici: quanto si risparmia?)

Fotovoltaico 2022: il risultato delle Regioni

In molte regioni d’Italia il fotovoltaico, nel 2022, ha registrato degli incrementi importanti rispetto al semestre del 2021. Tra le prime quattro troviamo:

  • Valle d’Aosta (+2305%)
  • Sardegna (+1180%)
  • Basilicata (+611%)
  • Sicilia (+599%)

Il Sud Italia, nel complesso, è stato il più “performante” , incrementato notevolmente il numero degli impianti fotovoltaici installati.

Tutte le regioni registrano un incremento, e se guardiamo al valore assoluto, per potenza installata, si sono contraddistinte:

  • Lombardia (147 MW)
  • Lazio (142 MW)
  • Sicilia (139 MW)

Per leggere altri dati sulle fonti di energia rinnovabili in Italia nel 2022, clicca qui.

Il fotovoltaico nel 2022: una speranza per il futuro

Questi dati rappresentano un bel passo avanti per quanto riguarda l’indipendenza energetica e lo sviluppo sostenibile.

Il trend si riafferma positivo, e questo fa ben sperare per il futuro, anche alla luce degli obiettivi del PNRR e dell’Agenda 2030.

Per lasciare alle generazioni un futuro migliore, il fotovoltaico rappresenta un’opportunità da sfruttare, in quanto è conveniente sia a livello economico che di sostenibilità ambientale.

Individualmente, il proprio posizionamento in questa crescita, trova risposte differenti. Il nostro team è a disposizione di coloro che vogliono seguire il trend italiano, tutto green.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora