Tesla Powerwall: così è nata l’indipendenza energetica

Quando parliamo di indipendenza energetica, il primo pensiero va subito alle batterie Tesla Powerwall, per la loro efficienza e potenza senza eguali.

Ma qual è la storia di queste batterie per accumulo Tesla e come si è evoluta nel tempo? Scopriamolo insieme.

Batterie per fotovoltaico Tesla Powerwall: la storia

Per Tesla, gli accumulatori fin dall’inizio erano un qualcosa di associato alle auto elettriche. Ma, nel 2012 arrivò la svolta.

Elon Musk, il fondatore di Tesla, allora Tesla Motors, desiderava ampliare gli orizzonti e, mentre si sviluppavano batterie per le auto elettriche, l’azienda cominciò a sperimentare anche batterie per accumulare energia.

Nel 2012, appunto, Tesla installò alcuni prototipi di batterie per alcuni clienti industriali e da lì, da quella piccola scintilla, cominciò a divampare il fuoco.

Nel 2013 apre la Giga Nevada, la fabbrica specializzata di Tesla in batterie al litio, sia per le auto elettriche che per i sistemi di accumulo.

Ma è il 30 aprile 2015 la data che segna l’inizio delle Tesla Powerwall.

Quel giorno, infatti, Tesla annuncia che darà il via all’utilizzo della tecnologia sviluppata fino a quel momento per sistemi d’accumulo domestico e, quindi, avere delle batterie Tesla in casa non è più un’utopia.

Finalizzata fin da subito per essere uno dei sistemi di accumulo fotovoltaico più efficienti, presentava anche un sistema anti-blackout.

La Tesla Powerwall 1, questo il suo nome, entra nel mercato nel 2016, con una capacità di 6,4 kWh e una potenza continua di 3,3 kW.

Le misure del rivoluzionario sistema di storage erano le seguenti: 130 cm × 86 cm × 18 cm e una temperatura operativa fino a 43°. Davvero, non male!

Elon Musk crede da sempre nella potenza dell’elettrico e, per questo, desiderava portare le performance di Tesla anche nelle abitazioni, soprattutto in quelle che avevano sposato uno stile di vita rinnovabile con il fotovoltaico.

Da lì, però, non si è voluto fermare e nel 2017 lancia già il progetto della Tesla Powerwall 2. Il resto, come si suol dire, è storia.

Tesla Powerwall 2: anti-blackout e capacità senza limiti

Con una potenza raddoppiata rispetto al modello precedente, Tesla Powerwall 2 è il non plus ultra quando si tratta di sistemi di accumulo per fotovoltaico, arrivando a ben 13,5 kWh.

Una capacità elevata, che rispecchia perfettamente l’innovazione in termini di accumulo che Elon Musk si era prefissato fin dall’inizio della produzione di batterie.

L’ingombro ridotto diventa un plus: Powerwall oggi misura 115 cm × 75,5 cm × 15 cm e pesa 122 kg.

Supporta una temperatura operativa di 50°. La potenza continua raggiunge ora i 5 kW con picco di 7. Miglioramenti, questi, che si rivelano il passaporto per entrare in qualsiasi casa ed essere utilizzato in qualsiasi località.

Grazie anche al sistema anti blackout, le batterie Tesla potranno alimentare l’abitazione in presenza di, appunto, distacchi di energia dalla rete elettrica, attraverso l’energia accumulata dai pannelli fotovoltaici.

Con una batteria di accumulo Tesla, quindi, potrai usufruire di numerosi vantaggi, quali:

  • Indipendenza energetica
  • Efficienza
  • Sicurezza
  • Estetica

Le batterie Tesla Powerwall 2, infatti, oltre a essere efficienti, presentano anche delle linee pulite e delle dimensioni ridotte rispetto alle concorrenti, mantenendo comunque standard elevati di potenza.

Adesso, con il nuovo Bonus 2022 per l’accumulo fotovoltaico, acquistare una batteria Tesla è conveniente, per ottenere solo il meglio in materia di risparmio e sostenibilità (Bonus batterie per fotovoltaico: come funziona).

Il fondatore di Tesla e del colosso PayPal, Elon Musk, stima che per sopperire al fabbisogno energetico del mondo sarebbero necessarie 2.000.000 di batterie Tesla (Tesla Powerwall, tra energia solare e mobilità elettrica).

Ad oggi, nel 2022, Valore Solare vanta più di 1500 installazioni Tesla, un traguardo che ci prefissiamo sempre di superare e che ci fa rendere conto di quanto l’elettrico sia in forte ascesa.

La visione di Musk che prevede ogni abitazione alimentata da Tesla si sta avverando ogni giorno di più.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora