Superbonus 110%: il ruolo e la responsabilità dei professionisti

Se state pensando di usufruire delle agevolazioni del Superbonus 110% per fare interventi nella vostra abitazione, ponete molta attenzione alla scelta professionista che incarcererete. È importante avere la certezza di affidarsi a persone competenti ed esperte del settore, con comprovata esperienza alle spalle.

Superbonus 110%: come funziona e quali figure professionali sono coinvolte

Il Superbonus 110% è una grande opportunità per tutti coloro i quali devono ristrutturare casa o eseguire lavori in un’abitazione: questa agevolazione consente di risparmiare parecchio denaro ritrovandosi poi un immobile molto più efficiente dal punto di vista energetico.

Le figure professionali coinvolte sono parecchie e ognuna di esse ha un ruolo ben preciso e compie specifiche mansioni. Usufruire del Superbonus significa confrontarsi anche con:

  • Amministratori di condominio;
  • Architetti;
  • Geometri;
  • Ingegneri;
  • Commercialisti;
  • Fornitori dell’impresa a cui si affidano i lavori.

Si tratta di professionisti che poi dovranno lavorare in team per poter offrire al cliente il risultato migliore.

Superbonus: come incaricare un professionista

Ci sono tre modi per poter incaricare un professionista affinché si occupi degli interventi in casa vostra:

  • Tramite rapporto diretto, se già conoscete l’esperto e il suo studio;
  • Delegando i lavori a un’impresa e, quindi, incaricando questa di affidare i lavori al tecnico specialista del proprio team;
  • Mediante un mandato senza rappresentanza.

Nel caso voi scegliate la prima ipotesi, cioè il colloquio diretto, la procedura sarà molto semplice e, tutto sommato, veloce. In questo caso, difatti, il professionista emetterà regolare fattura con o senza sconto in fattura, come previsto dall’articolo 121 del DL Rilancio.

La seconda ipotesi, cioè quando si delega tutto a un’impresa, prevede che spetti proprio all’impresa il compito di gestire e coordinare il lavoro tra i vari professionisti in campo.

La terza e ultima strada, invece, prevede, appunto, un mandato senza rappresentanza fra l’impresa e il beneficiario. Si tratta, probabilmente, dell’ipotesi più complessa per quanto riguarda l’organizzazione, poiché il professionista riceve un mandato per l’approvvigionamento dei servizi tecnici.

Superbonus 110%: le responsabilità del professionista

All’inizio di questo articolo vi abbiamo consigliato di scegliere il professionista in base alle sue competenze ed esperienze. Usufruire del Superbonus 110%, infatti, significa dover passare attraverso numerosi step burocratici: il professionista incaricato dovrà pertanto compilare diversi documenti, ragionare sulle misure prese in fase di sopralluogo, ridisegnare la pianta aggiornata dell’abitazione e occuparsi di tante altre incombenze tecniche legate al suo ruolo.

Il comma 6 dell’articolo 121, ma anche l’articolo 2055 del Codice Civile, stabiliscono che esiste una responsabilità “in solido” tra i vari soggetti professionali. Il fatto dannoso, infatti, è imputabile a più persone che sono tutte obbligate a risarcire il danno commesso. Tutti i professionisti chiamati in causa devono dunque soddisfare il cliente tenendo bene a mente che, nel caso di errori (per esempio un errore progettuale), dovranno risarcirlo.

Se siete alla ricerca di professionisti esperti di impianti fotovoltaici, ci avete trovati.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora