Quali sono gli interventi trainanti del Superbonus?

Il Superbonus 110% è un’agevolazione fiscale pensata per i lavori di ristrutturazione di edifici esistenti: l’obiettivo è migliorarne l’efficienza energetica e/o renderli antisismici.

Come si accede al Superbonus

Gli interventi che rientrano nella detrazione del 110% riguardano i condomini e le unità immobiliari (anche utilizzate da cooperative, onlus, associazioni di promozione sociale e volontariato, e da società sportive dilettantistiche). I lavori principali sono chiamati trainanti, poiché:

  • Sono fondamentali per poter accedere al Superbonus;
  • Possono essere abbinati ad altri lavori che, invece, da soli non consentirebbero di sfruttare questo incentivo statale.

Gli interventi trainanti sono:

  • Volti all’isolamento termico dell’immobile;
  • Di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (sia sulle parti comuni che sugli edifici uni o plurifamiliari):
  • Antisismici.

A questi, poi, è possibile abbinare altri tipi di lavori non principali ma che, essendo appunto trainati, possono rientrare nella detrazione

Intervento di riqualificazione energetica in Superbonus formula sconto in fattura in provincia di Padova.

fiscale:

  • Interventi per l’efficientamento energetico (fra i quali, per esempio, rientra anche il rifacimento degli infissi);
  • Installazione di impianti fotovoltaici;
  • Installazione di infrastrutture e apparecchi per la ricarica dei veicoli elettrici;
  • Interventi per eliminare le barriere architettoniche.

Per ottenere la detrazione serve dimostrare un miglioramento di almeno due classi energetiche, e il Superbonus copre anche le spese funzionali all’esecuzione dei lavori (come, per esempio, l’acquisto dei materiali, la progettazione e le spese professionali).

Gli interventi trainanti del Superbonus

Come anticipato, i lavori che permettono di ottenere l’accesso al Superbonus in maniera diretta sono detti trainanti. Rientrano in questa categoria gli interventi come il cappotto per l’isolamento termico (delle superfici opache orizzontali, verticali o inclinate dell’involucro dell’immobile), la coibentazione del tetto, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti.

A questi, poi, si aggiungono gli interventi sismici, affidati a professionisti incaricati della progettazione strutturale. L’agevolazione copre i lavori fatti nelle zone con rischio sismico di classe 1, 2, 3.

Chi può accedere al Superbonus 110%

Possono rientrare nel Superbonus i lavori fatti da:

  • Condomini;
  • Persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa;
  • Iacp;
  • Onlus, associazioni di volontariato e promozione sociale;
  • Cooperative e società sportive.

Gli interventi vanno affidati a esperti del settore: come già detto, il lavoro dei professionisti (dai termotecnici agli esperti fiscali) sarà detraibile al 110%. Il ruolo del tecnico, del resto, è fondamentale anche per certificare l’effettivo miglioramento di due classi energetiche che dà accesso al Superbonus.

Inoltre, chi decide di optare per la cessione del credito, deve comunicare la scelta all’Agenzia delle Entrate: per interventi effettuati nell’anno 2021, c’è tempo fino al 16 marzo 2022 – anno successivo a quello in cui state sostenute le spese – ricordando che la scadenza ultima fissata per il Superbonus lo vede in vigore fino al 30 giugno 2022 (salvo alcune eccezioni che puoi leggere qui).

Il Superbonus 110% rappresenta un’ottima occasione per migliorare l’efficienza energetica di un edificio godendo di ingenti incentivi statali: ecco perché una giusta informazione in merito è molto importante. È un’opportunità per aumentare il valore di casa propria, rispettando l’ambiente.

 

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora