Un tema che, in questi anni, si è affermato a livello mondiale è quello della mobilità sostenibile. Ma che cosa vuol dire mobilità sostenibile e quali possono essere i vantaggi derivanti? E, soprattutto, che ruolo svolgono le fonti rinnovabili in questo nuovo modo di concepire i trasporti? Scopriamo insieme quelli che oggi rappresentano, nella mobilità sostenibile, vantaggi e progetti per il futuro.

Cos’è la mobilità sostenibile?

Per contrastare l’inquinamento provocato dal traffico cittadino, sia in termini di emissioni che di inquinamento acustico, oggi si punta alla mobilità, detta, appunto, sostenibile.

Definire cos’è la mobilità sostenibile è semplice: si tratta dell’insieme di soluzioni che vengono adottate per contrastare l’inquinamento causato dai trasporti; soluzioni che offrono vantaggi non solo alla salute delle persone ma anche all’ambiente.

Strumenti in campo, che si stanno diffondendo per promuovere la sostenibilità nei trasporti, sono il potenziamento dei trasporti pubblici e la creazione di nuove piste ciclabili, per favorire lo spostamento in bicicletta e scoraggiare l’utilizzo dell’auto.

Mobilità sostenibile: I vantaggi

La mobilità sostenibile presenta numerosi vantaggi. Scopriamoli insieme partendo dalle tematiche mezionate in precedenza:

  • Inquinamento acustico;
  • Inquinamento atmosferico.

Come la mobilità sostenibile può portare dei vantaggi concreti?

Inquinamento acustico: città più silenziose 

Auto e camion che sfrecciano per le strade producono una fonte di rumore sempre maggiore, soprattutto nelle grandi città. Una delle conseguenze della mobilità tradizionale è l’inquinamento acustico.

Questo fenomeno provoca problemi di salute a molti: disturbi del sonno e malattie cardiovascolari. Il valore perfetto da raggiungere, in termini di decibel, sarebbe compreso tra 35 decibel ai 45.

Auto elettriche e biciclette, per contro, sono note per la loro silenziosità.

Incentivare questo tipo di trasporto renderebbe le città più tramquille, migliorando così la qualità della vita delle persone (per saperne di più, clicca qui).

Inquinamento atmosferico: contro le energie non rinnovabili

I carburanti come diesel e benzina sono tra gli elementi più dannosi per il nostro pianeta. La loro combustione contribuisce ad aumentare i livelli dei gas serra. Pertanto, sono i responsabili principali dell’inquinamento atmosferico.

La mobilità sostenibile, quando la scelta ricade sull’utilizzo di auto elettriche alimentate da energia rinnovabile, prende il nome di mobilità elettrica. Se l’energia elettrica è prodotta da impianti fotovoltaici, può aiutare ad ridurre i livelli di queste emissioni e diventare mobilità green al 100%.

Vuoi scoprire altri vantaggi che la mobilità sostenibile può offrire alla nostra società? Scopri di più, clicca qui.

Mobilità sostenibile progetti: incentivi e piste ciclabili

La volontà di promuovere la mobilità sostenibile e i progetti ad essa correlati, ha spinto associazioni e governi ad incoraggiare numerose iniziative in favore.

Per esempio, nel 2021, solo in Italia sono stati disposti 200km di piste ciclabili. Inoltre, molto si è fatto anche per le auto elettriche. Per citare un caso, Tesla ha attivato, in questi giorni, la sua ottocentesima location Supercharger, in Francia.

In Italia, per promuovere la mobilità sostenibile, l’iniziativa di maggiore successo tra quelle adottate è stata l’approvazione di incentivi fiscali:

  • per l’acquisto di veicoli elettrici e/o ibridi;
  • per l’acquisto di sistemi di ricarica (wallbox e station) per veicoli elettrici e/o ibridi;

Incentivi auto elettriche: diverse soluzioni

Per quanto riguarda, gli incentivi fiscali, le auto elettriche sono considerate all’interno del Decreto Rilancio insieme a biciclette, bus e monopattini. Questo segnale dimostra come l’Italia stia corposamente investendo sulla mobilità sostenibile.

Il decreto, pubblicato ufficialmente in Gazzetta Ufficiale lo scorso 16 Maggio, prevede:

  • 3 mila euro per autovetture da 0-20 g/kg;
  • 2 mila euro per la rottamazione.

In base, poi, al modello scelto e alla fascia in cui si colloca, verrà quantificata l’erogazione dell’Ecobonus 2022. (Fonte: Il Sole 24ore)

Passare all’auto elettrica, quindi, non è più solo un lusso, ma un’opportunità favorita da strumenti fiscali interessanti e, ormai, resi strutturali. La scelta che i principali marchi produttori di veicoli hanno compiuto verso la produzione esclusiva di mezzi elettrici e ibridi è la prova tangibile del cambiamento.

Mobilità sostenibile: l’importanza del fotovoltaico

Sicuramente, uno dei punti cardine della mobilità sostenibile è la metodologia di ricarica di un veicolo elettrico e, in questo caso, di un’auto elettrica.

Caricare un’auto elettrica può essere molto dispendioso in termini di bollette, ma grazie al fotovoltaico questo non sarà più un problema. Installando dei pannelli fotovoltaici potrete ricaricare la vostra auto con un notevole risparmio e in tutta sicurezza.

Inoltre, essendo l’energia solare una fonte di energia rinnovabile, assicura la certezza di adottare la mobilità davvero sostenibile. Basta installare nel proprio garage o nel proprio parcheggio privato una wall box idonea alla propria auto elettrica e il gioco è fatto.

La Wall box non è altro che il punto di ricarica a cui viene collegata l’auto elettrica e può essere tranquillamente associata a un impianto fotovoltaico. In media, ricaricare un’auto elettrica pesa molto sulla bolletta ma, grazie all’efficienza di un buon impianto fotovoltaico è possibile caricarla senza preoccupazioni (Leggi di più su Ricaricare l’auto con il fotovoltaico).

Scegliere la Wall box più adatta è fondamentale per godere della massima comodità nella frenesia della routine quotidiana.

Valore Solare offre soluzioni all’avanguardia SCAME, con wallbox e station dotate di power management. Questa funzionalità di regolazione e programmazione dell’energia erogabile, permette di ottimizzare la quantità di energia disponibile riducendo ulteriormente i prelievi dalla rete elettrica nazionale (Leggi di più su Come scegliere la wall box).

Un’auto elettrica è un vero e proprio vantaggio se si ha già un impianto fotovoltaico. Il risparmio, infatti, sarà garantito, in quanto è possibile caricare la vostra auto comodamente a casa e senza costi aggiuntivi, cosa impossibile con le normali auto alimentate a benzina o a diesel.

L’impianto fotovoltaico, abbinato a una batteria d’accumulo, rende l’abitazione ancora più autosufficiente e permette di ricaricare in tranquillità anche di notte.

Passare al fotovoltaico e adottare la mobilità sostenibile sono due scelte parallele per 3 vantaggi irrinunciabili: produrre energia pulita,  aiutare l’ambiente in maniera concreta e abbattere i costi dei viaggi a media percorrenza.

La mobilità del futuro è sostenibile!

 

 

 

 

 

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora