Cosa si intende per riqualificazione energetica? Gli interventi di riqualificazione energetica di un edificio sono quei lavori che aumentano il livello di efficienza energetica, per esempio:

  • Riducendo il fabbisogno energetico per gli impianti di riscaldamento;
  • Raggiungendo il miglioramento termico tramite coibentazioni, pavimenti, finestre (con infissi);
  • Installando pannelli solari;
  • Sostituendo gli impianti di climatizzazione invernale con sistemi ibridi con pompa di calore integrata con caldaia a condensazione;
  • Posando schermature solari;
  • Acquistando impianti con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;
  • Installando dispositivi multimediali per il controllo remoto degli impianti di riscaldamento, di climatizzazione e di produzione di acqua calda;
  • Comprando micro-cogeneratori per sostituire gli impianti esistenti.

Ci sono incentivi fiscali per gli interventi eseguiti su edifici e unità immobiliari esistenti.

Quali sono gli incentivi fiscali riqualificazione energetica?

Superbonus 110%

L’articolo 119 del decreto legge n.34 del 2020 ha introdotto la detrazione del 110% delle spese relative a precisi interventi di efficienza energetica e antisismici.

Ecobonus

L’Ecobonus è una detrazione fiscale per i lavori per il risparmio energetico e include agevolazioni dal 50% al 90%.

Bonus Condizionatori

Si tratta di un’agevolazione che spetta ai contribuenti anche quando l’edificio non viene ristrutturato, ma a patto che il vecchio impianto venga sostituito con uno nuovo a pompa di calore e a elevata efficienza energetica. Rientra fra le agevolazioni del 65% dell’Ecobonus.

Bonus Caldaia

La Legge di Bilancio prevede spese detraibili fino al 65% quando i contribuenti sostituiscono o integrano l’impianto di climatizzazione invernale. Per poter usufruire di questo incentivo è necessario inviare una comunicazione all’ENEA relativamente alla potenza elettrica assorbita e alla classe energetica.

Bonus Casa

Viene concessa la detrazione fiscale pari al 50% nei casi di ristrutturazione (il limite di spesa è di €96.000) e da ripartire in 10 quote annuali di pari importo. Gli interventi devono comportare risparmio energetico e/o utilizzo di fonti rinnovabili.

Bonus Mobili ed Elettrodomestici

È possibile usufruire della detrazione IRPEF del 50% per le spese per mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ (A per i forni) che vanno ad arredare un immobile in ristrutturazione.

Bonus Verde

Il Bonus Verde è una detrazione IRPEF pari al 36%. Viene applicato alle spese sostenute per sistemare a verde aree scoperte e per realizzare coperture a verde e giardini pensili.

Sposare uno stile di vita green parte dalle mura domestiche, e con gli incentivi fiscali per la riqualificazione energetica del 2021 non bisogna più rimandare.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora