Una delle prime considerazioni da fare prima di installare un impianto fotovoltaico, è come predisporre lo spazio per i moduli solari.

Tra spazi consentiti e autorizzazioni da richiedere, in alcuni casi può rivelarsi una bella sfida da affrontare. In questo articolo vedremo dove poter posizionare il proprio impianto fotovoltaico, concentrandoci anche sul fotovoltaico su pergolato.

Pannelli fotovoltaici: dove installarli?

Innanzitutto, quando si decide di acquistare dei pannelli fotovoltaici, è necessario capire dove installarli, scegliendo quale spazio dedicargli per ottenere la resa migliore.

Solitamente, i moduli fotovoltaici vengono posizionati su:

  • Tetti
  • Pertinenze
  • Terreno

Nel caso del fotovoltaico su pertinenze, i moduli solari si andranno a posizionare su tutto ciò che non riguarda il tetto della propria abitazione, come coperture per garage o tettoie in legno.

Questa è certamente una soluzione da adottare quando si hanno problemi di spazio sul tetto, così come gli impianti fotovoltaici a terra.

In qualsiasi luogo si decida di installare il proprio impianto fotovoltaico, è fondamentale prendere in considerazione tre fattori importanti:

  • Orientamento
  • Dimensione
  • Coperture idonee

Fotovoltaico e orientamento

L’orientamento, per quanto riguarda il fotovoltaico, è indispensabile per catturare quanta più energia solare possibile e riconvertirla in modo efficiente in energia elettrica.

I pannelli fotovoltaici dovrebbero, preferibilmente, essere orientati verso Sud, in modo da immagazzinare quanti più raggi solari.

Per i pannelli fotovoltaici, l’orientamento rappresenta il vero punto di forza dell’efficienza dell’impianto.

Seguendo questo principio, un’innovazione nel campo del fotovoltaico è rappresentata dai Girasoli Solari, o Smartflower. Si tratta di impianti fotovoltaici composti da petali che seguono l’orientamento del sole, così da inseguire proprio i raggi del sole.

Orientare nella maniera corretta i moduli fotovoltaici permetterà, quindi, di ottenere maggior efficienza dal proprio impianto fotovoltaico durante tutti i periodi dell’anno.

Fotovoltaico e dimensioni

Un altro fattore da tenere in considerazione, per capire dove collocare i pannelli fotovoltaici, è rappresentato dalle dimensioni di ogni singolo modulo.

Infatti, più un modulo fotovoltaico è spesso e grande, più sarà difficile ottimizzare lo spazio, per cui potrebbe rendersi necessario acquistare meno pannelli fotovoltaici per risparmiare metratura.

Per questo, anche la scelta dei moduli fotovoltaici è fondamentale per valutare correttamente dove posizionarli.

Ad esempio, i pannelli fotovoltaici SunPower presentano innovazione anche nelle dimensioni dei loro prodotti, essendo più sottili e dalle dimensioni più contenute rispetto ai pannelli di altri marchi, mantenendo comunque standard di resa elevati (Pannelli fotovoltaici: costo e dimensioni).

Fotovoltaico e coperture idonee

In ultima battuta, ma non meno importante, è bene tenere in considerazione anche le coperture idonee.

Esse, infatti, non comprendono solo il tetto, ma anche, per esempio, le pertinenze, come la copertura dei garage esterni.

Questo è possibile perché se, per esempio, il tetto è orientato verso Nord ma si possiede un ampio garage rivolto verso Sud, allora conviene installare lì il proprio impianto fotovoltaico.

Le pertinenze, infatti, comprendono tutto ciò che non è tetto di casa e possono rappresentare davvero una risorsa da non sottovalutare.

Impianti fotovoltaici: a falda o su tetto piano?

Il tetto è certamente la soluzione più comune, sia per le abitazioni che per le aziende, per installare moduli fotovoltaici.

Ma, anche in base alla conformazione del tetto, è bene tenere in considerazione certe specifiche, soprattutto riguardante l’angolazione.

Per gli impianti fotovoltaici a falda è certamente più facile trovare la giusta angolazione e i moduli fotovoltaici possono essere dotati di strutture di supporto o direttamente essere posizionati rimuovendo le tegole e inserendoli nel tetto.

Questo perché il tetto a falda, normalmente, presenta già la giusta angolazione per far sì che il modulo fotovoltaico assorba più energia possibile dai raggi del sole.

Si tratta della soluzione più semplice, ma se, invece, il proprio edificio presenta un tetto piano?

Zavorre e triangoli: soluzioni per fotovoltaico su tetto piano

Il tetto piano non è assolutamente un problema per l’installazione di un impianto fotovoltaico.

Zavorre e triangoli sono due tipi di strutture di supporto che permettono al pannello di avere la giusta angolazione per catturare al meglio i raggi del sole.

Si tratta di veri e propri supporti da installare ai lati del modulo fotovoltaico, sollevandolo e inclinandolo, simulando così l’inclinazione del tetto a falda.

In questo modo, il tetto piano non presenta più un ostacolo ma una nuova opportunità

Impianti fotovoltaici su pertinenze: le autorizzazioni

Se, invece, il proprio tetto risulta non idoneo, per orientamento o spazio disponibile, per l’installazione di un impianto fotovoltaico, allora è bene tenere in considerazione le pertinenze, come detto in precedenza.

Per fare questo, però, la pertinenza deve essere accatastata, anche nel caso in cui si decida, per esempio, di costruire una struttura in legno per ospitare i moduli fotovoltaici.

Ma, c’è un modo per far rientrare questo tipo di fotovoltaico in edilizia libera: le pergole fotovoltaiche.

Fotovoltaico edilizia libera

Per l’impianto fotovoltaico su pergolato, questo presenta autorizzazioni che si rifanno all’edilizia libera.

Ma, solo in specifiche condizioni. Per creare una pergola fotovoltaica è necessario che le strutture di supporto siano in metallo e aperte, così da creare una vera e propria pergola composta solo da pannelli fotovoltaici.

In questo caso, sarà sufficiente comunicare al Comune e al GSE la propria installazione, ma senza bisogno di permessi e autorizzazioni (per saperne di più, clicca qui).

Impianti fotovoltaici a terra: pro e contro

Gli impianti fotovoltaici a terra sono una valida soluzione se si possiede un terreno ampio e non a uso agricolo.

Rispetto a un impianto fotovoltaico installato sul tetto non presenta particolari differenze in materia di efficienza energetica, anche se è adatto per ospitare grandi impianti a uso domestico o strategico.

Vi sono, però, delle limitazioni quali, per esempio, il terreno di installazione. Esso, infatti, non deve essere adibito a uso agricolo e, se dovesse esserlo, l’impianto non dovrebbe superare il 10% dello spazio sul terreno e, in questo caso, non vi sono incentivi.

Infine, l’impianto non deve essere d’intralcio e, per questo, essere collocato ad almeno due chilometri di distanza da edifici e altre installazioni.

È utile se si vuole realizzare un impianto di grandi dimensioni, senza superare la potenza di 1 MW, e quindi utile per alimentare industrie molto grandi e con una buona metratura di terreno.

Ma, per un impianto fotovoltaico domestico, se non ha sufficiente spazio, optare per il fotovoltaico su pergolato può essere una soluzione conveniente.

Pergole fotovoltaiche: estetica e vantaggi

Le pergole fotovoltaiche presentano numerosi vantaggi, a partire dall’estetica dell’impianto.

Una pergola fotovoltaica non è solo funzionale ed efficiente, ma anche esteticamente gradevole, soprattutto se i moduli presentano una linea pulita ed elegante come i già citati pannelli SunPower.

Un altro vantaggio fondamentale, come detto in precedenza, è che le pergole fotovoltaiche rientrano nell’edilizia libera e, quindi, non necessitano di particolari autorizzazioni per essere installati.

Ricapitolando, le pergole fotovoltaiche sono:

  • Esteticamente gradevoli
  • In edilizia libera
  • Efficienti
  • Soluzioni salva-spazio

Per questi motivi, è necessario tenere questa soluzione in considerazione per il proprio impianto fotovoltaico, soprattutto se il proprio tetto non è adatto all’installazione dei moduli fotovoltaici.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora