Le festività pasquali, nell’aspetto religioso parte della nostra cultura, sono contraddistinte da rituali e costumi radicati nella tradizione e da un forte spirito di convivialità. Nel corso degli anni le abitudini legate alla Pasqua sono cambiate, dalla Pasqua Ebraica a quella Cristiana, ma i concetti espressi dal significato della festa, restano gli stessi: liberazione, rinascita, pace. E’ proprio sul messaggio universale di Pace che la festa popolare porta in sé, simboleggiato dalla colomba e dal ramoscello d’ulivo, che vogliamo soffermarci, con una breve rassegna, per trarne uno spunto su cui riflettere.

Da sempre, Pasqua è uguale a Pace tra Dio e gli uomini, ricongiungimento possibile grazie al sacrificio del Figlio di Dio, immolato per salvare l’umanità. Ma Pace, ci ricorda anche altro.

Pace tra i popoli e con il prossimo

Parliamo di pace tra popoli, come contrario di guerra, stato di tregua garantito dal rispetto dell’idea di interdipendenza nei rapporti internazionali. Una dimensione dove lo svolgimento della vita politica, economica, sociale e culturale è caratterizzato da rispetto reciproco.

Lo stesso concetto, in ambito personale, ci ricorda che la pace in famiglia e tra amici, andare d’accordo ed essere uniti ha come conseguenze la tranquillità e la serenità.

Ancora, parlare di Pace ci fa pensare alla pace interiore, quella piacevole sensazione di benessere, stato in cui ci liberiamo dalle nostre principali preoccupazioni, paure, stress e sofferenze, o sensi di colpa. Spesso sentiamo dire che la pace interiore è la chiave della felicità, che è fondamentale rilassarsi, fare una pausa e riordinare le nostre priorità. Stare bene con se stessi implica essere in pace con la propria coscienza. Tra le priorità del momento, per la libertà di coscienza comune all’umanità c’è senz’altro lo spazio alla sostenibilità.

 

L’importanza della Pace con l’ambiente

La sostenibilità non è altro che la pace con l’ambiente, espressa tramite comportamenti e abitudini a basso impatto ambientale. Mai come quest’anno, blindati in casa a motivo delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19, abbiamo potuto riflettere sulle conseguenze tragiche di un comportamento aggressivo nei confronti del pianeta. La stessa diffusione della pandemia è stata più volte associata all’inquinamento atmosferico da emissioni CO2, e a comportamenti che denotano un’impronta ecologica che va ben oltre i nostri diritti sul pianeta che ci ospita.

Non essere in pace con l’ambiente incide sulla nostra salute e sul nostro stile di vita molto più pesantemente di quello che riusciamo a percepire. Si contano infatti, negli ultimi 8 mesi, più di 10 milioni di sfollati a causa dei disastri climatici. Negli ultimi 20 anni, sono stati registrati quasi 7.350 eventi calamitosi, per un costo economico di quasi 3 mila miliardi di dollari e oltre 1,2 milioni di vittime.

Ma da dove iniziare per fare pace con il nostro pianeta?

 

La pace climatica e la produzione di energia da fonti rinnovabili

Oggi più che mai, nel pieno di una pandemia mondiale causata anche dalla mancanza di pace climatica, non ci possiamo più permettere comportamenti aggressivi, ad iniziare dalla nostra casa e dalla nostra maniera di produrre energia.

Il cambiamento climatico e la pace con l’ambiente.

La pace climatica è oggetto di studi scientifici, libri, inchieste, trasmissioni televisive e movimenti di protesta; suscita l’interesse dei governi che si mobilitano per promuovere politiche green, normative a tutela ambientale e progetti educazionali per la comunità. Anche nel nostro Paese si respira aria di pace climatica. Tutto sembra convergere verso l’uso esclusivo di energia pulita, anche in ambito industriale.

Il traguardo è raggiungibile, e la produzione di energia pulita da fonti rinnovabili costituisce l’azione fondamentale da intraprendere per ripristinare i rapporti tra l’uomo e l’ambiente, essenziale per la salvezza del pianeta.

Pasqua uguale Pace, da sempre e per sempre. Lo Staff di Valore Solare augura a tutti di trascorrere piacevoli momenti, sempre focalizzati sulle nostre priorità, tra cui la pace con l’ambiente.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora