Quando si sceglie di installare sul proprio tetto dei pannelli fotovoltaici, è essenziale optare per un inverter fotovoltaico di qualità.

Ma come funziona, nello specifico, un inverter per fotovoltaico e quale preferire per ottenere il massimo dal proprio impianto? Scopriamolo insieme.

Cos’è un inverter fotovoltaico?

Un inverter fotovoltaico è un dispositivo elettronico che converte la corrente continua, generata dall’energia solare dei pannelli, in corrente alternata. Quest’ultima, permette il funzionamento degli elettrodomestici in un’abitazione e dei macchinari in un’azienda.

La corrente alternata, può essere di due tipologie:

  • Monofase
  • Trifase

Una “fase” è il cavo elettrico che permette il passaggio della corrente nell’impianto, in questo caso fotovoltaico, e viene denominato “attivo”. È presente, poi, un altro cavo, detto “neutro”, di potenziale nullo.

Questi due sistemi di inverter fotovoltaico presentano una differenza importante: la tensione che li attraversa.

In un inverter fotovoltaico monofase è presente, come suggerisce il nome, un solo connettore attivo e un connettore neutro e la tensione fra i due raggiunge i 230V.

In un impianto fotovoltaico trifase, invece, sono presenti tre connettori attivi e un connettore neutro, creando una tensione di 400V (per saperne di più, clicca qui).

L’inverter fotovoltaico, quindi, è un dispositivo indispensabile quando si desidera installare un impianto fotovoltaico.

Inverter solari: perché sono indispensabili

Il pannello fotovoltaico produce corrente continua, non compatibile con la tipologia di corrente necessaria per far funzionare elettrodomestici, luci e macchinari. Per questo, è necessario disporre di uno o più inverter solari.

L’inverter solare è l’unico dispositivo elettronico in grado di trasformare la corrente continua in corrente alternata.

E, cosa da non trascurare, è l’inverter solare che distribuisce la corrente alternata in tutta la casa. Così ogni elettrodomestico o macchinario potrà essere alimentato con energia totalmente rinnovabile.

Quando rileva un eccesso di energia, l’inverter solare la reimmette in rete. Per funzionare, infatti, l’inverter fotovoltaico deve essere necessariamente allacciato alla rete elettrica.

Ma, ci sono altre soluzioni per conservare questa energia in esubero.

Accumulo e inverter: conservare l’energia 

Un modello di accumulo e inverter prevede, come indica la parola, un sistema di accumulo collegato all’impianto fotovoltaico. In questo caso, quando l’inverter fotovoltaico rileverà un eccesso di energia, invece che immetterla nella rete, la condurrà verso una batteria d’accumulo.

Una batteria d’accumulo non è altro che un sistema di stoccaggio che immagazzina l’energia in eccesso proveniente dall’inverter fotovoltaico e, così che, in caso di necessità, possa continuare a fornire energia elettrica.

Questo è molto utile per utilizzare l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici anche, per esempio, nelle ore notturne (per saperne di più, clicca qui).

Inverter per fotovoltaico: qual è la scelta migliore?

Scegliere il giusto inverter per fotovoltaico è certamente una scelta importante, visto che si può certamente dire che sia il cuore di tutto l’impianto.

Per ottenere il massimo dal proprio impianto, si potrebbe optare per un inverter associato a degli ottimizzatori, come nel caso degli ottimizzatori di potenza SolarEdge. Un ottimizzatore è un dispositivo elettronico che può essere installato sul retro di un pannello solare e ne ottimizza il funzionamento, garantendo il funzionamento indipendente e una resa del 25% in più.

Inoltre, si dimostra un alleato per produrre energia quando sulla copertura sono presenti zone d’ombra o si depositano detriti e foglie.

SolarEdge è un’azienda specializzata nella produzione di inverter intelligenti, che possono essere monitorati tramite App, comodamente a portata di mano.

Avendo rivoluzionato la tecnologia disponibile nella maniera di produrre, trasformare e gestire l’energia, il marchio israeliano operativo dal 2006 è oggi leader mondiale con oltre 16.800.000 ottimizzatori e 691.000 inverter spediti in tutto il mondo.

Il sistema di monitoraggio controlla costantemente oltre 427.000 impianti fotovoltaici (per saperne di più, clicca qui).

Valore Solare, grazie alla sua consulenza energetica, saprà consigliarvi la soluzione che più si adatta alle vostre esigenze.

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora