Cos’è un impianto termico e quando l’intervento di sostituzione accede all’Ecobonus 110%?

L’impianto di riscaldamento, o meglio definito impianto termico è uno degli attori principali dello scenario Superbonus 110% ma gli aspetti che riguardano gli interventi di efficientamento energetico ad esso collegati, suscitano non poche domande. Ora che l’incentivo fiscale super è operativo, facciamo chiarezza.

Cos’è precisamente un impianto termico?

Quali sono le tipologie di impianti di riscaldamento che danno diritto al Superbonus 110%?

Stufe a pellet o a legna, camini, termocamini e caldaie a biomassa, sono ammessi?

E se l’impianto termico c’è ma non funziona, si può accedere?

Andiamo per ordine.

La sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale infatti, può garantire da sola il miglioramento di due classi energetiche apportando una percentuale di riqualificazione energetica notevole. Ma vediamo in quali casi.

Un impianto termico può essere centralizzato, se ti trovi in condominio; oppure autonomo, se disponi di un appartamento o vivi in un edificio unifamiliare, che abbia almeno 3 impianti tra acqua, luce, gas e climatizzazione, che siano funzionalmente indipendenti.

Prendiamo il caso dell’edificio unifamiliare:

Il Superbonus ti offre la possibilità di portare in detrazione, sconto in fattura o cessione del credito ad una banca, un tetto massimo di spesa di 30mila euro che include anche lo smaltimento del vecchio impianto.

 

Ecobonus 110%: Cos’è precisamente un impianto termico?

Secondo la nuova definizione introdotta dal DL 48/2020 si definisce un impianto termico, unimpianto tecnologico fisso destinato ai servizi di climatizzazione invernale o estiva degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, o destinato alla sola produzione di acqua calda sanitaria, indipendentemente dal vettore energetico utilizzato, comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione, accumulo e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolazione e controllo, eventualmente combinato con impianti di ventilazione. Non sono considerati impianti termici i sistemi dedicati esclusivamente alla produzione di acqua calda sanitaria al servizio di singole unità immobiliari ad uso residenziale ed assimilate»

 

Ecobonus 110%: Quali sono le tipologie di impianti termici che accedono?

Generatori di calore alimentati al 100% con fonti fossili come caldaie a gas o gpl possono cedere il posto a caldaie ibride o full electric, in grado di riscaldare casa con fonti energetiche rinnovabili, e rientrano tra le tipologie di dispositivi la cui sostituzione può essere definita trainante per il Superbonus 110%.

Esclusioni: sistemi dedicati esclusivamente alla produzione di acqua calda sanitaria al servizio di singole unità immobiliari.

Ecobonus 110%: Stufe a pellet o a legna, camini e termocamini, caldaie a biomassa, accedono?

Secondo questa nuova definizione di impianto termico, stufe a pellet, legna o camini possono accedere al superbonus, e caldaie a biomassa certificate 5 stelle, ma attenzione:

Il requisito base è e resta il doppio salto di classe energetica. L’utilizzo di questi combustili è considerato per il 30% rinnovabile e questo può incidere sulla difficoltà a conseguire il risparmio energetico rispetto alla situazione ante-operam.

Anche le opere edilizie effettuate per la realizzazione dell’intervento, demolizione e nuova posa pavimento in caso di pavimento radiante o il cambiare degli infissi rientrano nel Superbonus.

 

Ecobonus 110%: Impianto termico presente ma non funzionante, si può accedere?

Niente paura. A questo risponde l’ENEA e chiarisce che “condizione richiesta per l’ecobonus e il Superbonus, l’impianto di climatizzazione invernale deve essere fisso…alimentato con qualsiasi vettore energetico e non ha limiti sulla potenza minima inferiore. Ai medesimi fini, inoltre, l’impianto deve essere funzionante o riattivabile con un intervento di manutenzione, anche straordinaria.”

 

Sostituire l’impianto termico è un intervento di riqualificazione energetica importante e vantaggioso, ma a chi affidarsi?

Valore Solare offre interventi in Superbonus con sconto in fattura per la sostituzione dell’impianto termico, con partner di livello come Daikin e pompe di calore elettriche e ibride, dotate dei requisiti tecnici richiesti dal Decreto Rilancio. Il nostro pacchetto di interventi ti permetterà di abbinare un impianto fotovoltaico SunPower e una batteria Tesla Powerwall.

Non aspettare ancora, richiedi una consulenza ai nostri tecnici e produci energia e riscalda la tua casa a costo zero!

 

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora