Nuovi orizzonti per imprese e professionisti con il Credito d’Imposta: In cosa consiste, e quali sono le novità principali?

 

L’importantissima new entry per le aziende prevista dalla Legge di Bilancio 2020 è l’exit del super ammortamento per dare l’input al nuovo credito d’imposta, incentivo previsto per investimenti in tecnologie 4.0.
Se investi in queste tecnologie puoi dotarti anche di un impianto fotovoltaico a servizio di quest’ultime.

 

Il provvedimento, che cancella il vecchio superammortamento, ha l’obiettivo di incentivare maggiormente le micro, piccole e medie imprese.

Ecco le caratteristiche principali dell’agevolazione:

 

Da maggiorazione del costo d’acquisizione del bene, ora si cambia in un credito d’imposta in misura pari al 6% dello stesso costo.

 

Da un tetto massimo di costi ammissibili di 2,5 milioni previsto dal super ammortamento scendiamo a 2 milioni di euro del credito d’imposta.

 

Il credito d’imposta spetta per l’acquisto di beni strumentali effettuati tra il 1° Gennaio 2020 fino al 31° Dicembre 2020 (anche con pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione e completati entro il 31 Giugno 2021).

 

Il vantaggio è fruibile in un periodo di tempo generalmente più breve. È utilizzabile infatti, in compensazione e in 5 quote annuali di pari importo, iniziando dal periodo d’imposta successivo a quello di entrata in funzione del bene strumentale acquistato.

 

Si allarga la platea dei beneficiari: infatti, caro professionista con la flat tax, finalmente il beneficio riguarda anche te, e si aggiunge al vantaggio dell’aliquota unica al 15%! Il credito d’imposta è usufruibile a prescindere dal regime fiscale di determinazione del

 

Ora che il beneficio è così accessibile, riduci i costi energetici della tua azienda installando un impianto fotovoltaico, e scegli di essere una realtà green!

 

 

Compila il form, al resto pensiamo noi!

    Nome *
    Cognome *
    Email *
    Città *
    Telefono *
    Consumi *
    Chiama ora