Quanto conviene l’acquisto di un auto elettrica?

pic
L’Energy & Strategy Group ha stimato che l’auto elettrica impiega circa due anni per “pareggiare” il costo di un modello con motore a benzina.                            
 
Quanto può convenire, dal punto di vista economico, acquistare un’auto elettrica rispetto a un modello tradizionale a benzina o gasolio?

La risposta si fa molto complessa perché bisogna considerare una serie di elementi, non solo il prezzo d’acquisto iniziale con l’eventuale presenza di incentivi statali o regionali, ma anche i costi legati all’utilizzo del veicolo (bollo, assicurazione, carburante, manutenzione) e la possibilità di sfruttare altri vantaggi, come l’accesso gratuito alle zone a traffico limitato e ai parcheggi.
I numerosi incentivi sono presenti soprattutto al Nord; per quanto riguarda il bollo sulle auto elettriche, tutte le Regioni prevedono l’esenzione dal pagamento della tassa di circolazione per 5 anni, e il Piemonte addirittura prevede un’esenzione permanente.
Parcheggi gratuiti nelle città e accesso alle Ztl sono altri due aspetti che variano moltissimo tra regioni differenti, tanto che “l’appeal economico” di un veicolo a batteria può cambiare in modo rilevante secondo il luogo in cui si vive e secondo l’uso prevalente che si fa dell’auto.

L’Energy & Strategy Group ha stimato che nello scenario più “favorevole” alla mobilità elettrica, l’auto a batteria, in un’ottica di costo complessivo di possesso, impiega circa due anni per “pareggiare” il costo di un modello analogo con motore a benzina.
E se l’incentivo regionale sale a 6.000 euro, come nella provincia di Trento, spiegano gli autori del rapporto, può bastare un unico anno per andare in pari con un veicolo tradizionale.

Se invece l’acquirente di un’auto elettrica può sfruttare soltanto l’incentivo statale, la parità di costo tra elettrico e benzina si raggiunge in circa cinque anni, con un risparmio cumulativo che in dieci anni può arrivare a 7.000 euro a vantaggio dell’automobilista che guida un modello a zero emissioni.

Ricordiamo che il bonus nazionale si spinge al massimo a 6.000 euro per chi compra un veicolo con emissioni medie di CO2 tra 0-20 grammi/km e rottama al contempo un vecchio modello di classe Euro 1,2,3,4.

image

Stai pensando di passare
all'energia solare?

Inserisci il tuo numero di telefono, ti aiuteremo noi a farlo!